Partite dell italia

serie A, serie B, dilettanti, amatori, rugby, bocce, tappini ecc.
Avatar utente
annibale
Messaggi: 7567
Iscritto il: mercoledì 15 gennaio 2014, 19:55
Località: il ventre di pisa

Re: Partite dell italia

Messaggio da annibale »

IVANO69 ha scritto: martedì 19 luglio 2022, 17:23
Aledapescia73 ha scritto: martedì 19 luglio 2022, 16:59 Lavoro fatto bene e partito quando ci siamo accorti che c'era stato un gap generazionale che infatti per qualche anno (fortunatamente pochi) ci aveva fatto un po sparire dal vertice (non certo come il calcio)😂
fino all'era velasco (fine anni 80) s'era fatto ride i polli a livello internazionale. evidentemente prima non c'era l'organizzazione che c'è adesso.
Fino agli anni '70 la pallavolo era al limite del dilettantismo, io ho seguito la parabola del CUS Pisa di Claudio Piazza che giocava la serie A nella palestra (oggi distrutta) dietro la Normale, dove ci pigiavano più di 2.000 persone su 6/700 posti disponibili, c'era una bolgia che oggi farebbe rizzare i capelli a qualsiasi vigile del fuoco.
Gli obiettivi si raggiungono non si dichiarano Roberto Gemmi
Dé, regali i fi'i! Claudio Chiellini
Avatar utente
IVANO69
Messaggi: 11740
Iscritto il: mercoledì 9 agosto 2017, 13:40

Re: Partite dell italia

Messaggio da IVANO69 »

annibale ha scritto: martedì 19 luglio 2022, 18:34
IVANO69 ha scritto: martedì 19 luglio 2022, 17:23
Aledapescia73 ha scritto: martedì 19 luglio 2022, 16:59 Lavoro fatto bene e partito quando ci siamo accorti che c'era stato un gap generazionale che infatti per qualche anno (fortunatamente pochi) ci aveva fatto un po sparire dal vertice (non certo come il calcio)😂
fino all'era velasco (fine anni 80) s'era fatto ride i polli a livello internazionale. evidentemente prima non c'era l'organizzazione che c'è adesso.
Fino agli anni '70 la pallavolo era al limite del dilettantismo, io ho seguito la parabola del CUS Pisa di Claudio Piazza che giocava la serie A nella palestra (oggi distrutta) dietro la Normale, dove ci pigiavano più di 2.000 persone su 6/700 posti disponibili, c'era una bolgia che oggi farebbe rizzare i capelli a qualsiasi vigile del fuoco.
sisi...eras eguita anche allora, e v'erano anche qualche risultato sporadico (vedasi la finale coi sovietici a romna nel 78, ma non era strutturata, se non per il fatto che era sport che si praticava alle medie e alle superiori.
son sempre stati considerati sport "minori" seppur con buon seguito, ma non s'era al livello di cubani, americani sovietici e giapponesi/coreani.
La compensazione sai, è come il vento; che fa dimenticare chi ci arbitra
Avatar utente
Garu
Messaggi: 7714
Iscritto il: lunedì 10 agosto 2015, 16:37

Re: Partite dell italia

Messaggio da Garu »

Anche il calcio a Pisa è minore
"il buon senso c’era ma se ne stava nascosto per paura del senso comune" (A. Manzoni)
Avatar utente
Aledapescia73
Messaggi: 2925
Iscritto il: martedì 11 agosto 2015, 20:13

Re: Partite dell italia

Messaggio da Aledapescia73 »

IVANO69 ha scritto: martedì 19 luglio 2022, 17:23
Aledapescia73 ha scritto: martedì 19 luglio 2022, 16:59 Lavoro fatto bene e partito quando ci siamo accorti che c'era stato un gap generazionale che infatti per qualche anno (fortunatamente pochi) ci aveva fatto un po sparire dal vertice (non certo come il calcio)😂
fino all'era velasco (fine anni 80) s'era fatto ride i polli a livello internazionale. evidentemente prima non c'era l'organizzazione che c'è adesso.
Parlavo del dopo Velasco (3 mondiali di seguito) che finito la "generazione dei fenomeni" non si riusciva piu a primeggiare. Da una decina d'anni è stato impostato un lavoro che infatti sta nuovamente dando frutti sia al maschile che al femminile (dove i numeri sono diversi).
Schedina topicche femmina
Avatar utente
IVANO69
Messaggi: 11740
Iscritto il: mercoledì 9 agosto 2017, 13:40

Re: Partite dell italia

Messaggio da IVANO69 »

Ma infatti non era una negazione di quello che dicevi.
Era per ribadire che per certi risultati devi lavorarci sopra.
La generazione dei fenomeni era tale in quanto fu quasi casuale. Però ha trainato un movimento che ha cominciato a strutturarsi, un po' come il nuoto attuale che propone atleti validi in in po' tutte le discipline (la prima medaglia olimpica, non d' oro peraltro, maschile fu Battistelli bel 92 . L altra medaglia, femminile, era stata della Calligaris.
Dagli anni 2000 in poi l Italia è costantemente cresciuta e lo sta facendo ancora.
Le cose non si improvvisano, e il fenomeno va scoperto e coltivato, sennò non sarà mai tale
La compensazione sai, è come il vento; che fa dimenticare chi ci arbitra
Avatar utente
annibale
Messaggi: 7567
Iscritto il: mercoledì 15 gennaio 2014, 19:55
Località: il ventre di pisa

Re: Partite dell italia

Messaggio da annibale »

IVANO69 ha scritto: martedì 19 luglio 2022, 18:42
annibale ha scritto: martedì 19 luglio 2022, 18:34
IVANO69 ha scritto: martedì 19 luglio 2022, 17:23

fino all'era velasco (fine anni 80) s'era fatto ride i polli a livello internazionale. evidentemente prima non c'era l'organizzazione che c'è adesso.
Fino agli anni '70 la pallavolo era al limite del dilettantismo, io ho seguito la parabola del CUS Pisa di Claudio Piazza che giocava la serie A nella palestra (oggi distrutta) dietro la Normale, dove ci pigiavano più di 2.000 persone su 6/700 posti disponibili, c'era una bolgia che oggi farebbe rizzare i capelli a qualsiasi vigile del fuoco.
sisi...eras eguita anche allora, e v'erano anche qualche risultato sporadico (vedasi la finale coi sovietici a romna nel 78, ma non era strutturata, se non per il fatto che era sport che si praticava alle medie e alle superiori.
son sempre stati considerati sport "minori" seppur con buon seguito, ma non s'era al livello di cubani, americani sovietici e giapponesi/coreani.
La finale del 78 era con Cuba e forse non tutti sanno che nel sestetto titolare c'erano 3 giocatori che venivano da quel Cus Pisa, Innocenti, Lazzeroni (alzatore) e Nassi (capitano).
Gli obiettivi si raggiungono non si dichiarano Roberto Gemmi
Dé, regali i fi'i! Claudio Chiellini
Avatar utente
Aledapescia73
Messaggi: 2925
Iscritto il: martedì 11 agosto 2015, 20:13

Re: Partite dell italia

Messaggio da Aledapescia73 »

annibale ha scritto: martedì 19 luglio 2022, 20:07
IVANO69 ha scritto: martedì 19 luglio 2022, 18:42
annibale ha scritto: martedì 19 luglio 2022, 18:34

Fino agli anni '70 la pallavolo era al limite del dilettantismo, io ho seguito la parabola del CUS Pisa di Claudio Piazza che giocava la serie A nella palestra (oggi distrutta) dietro la Normale, dove ci pigiavano più di 2.000 persone su 6/700 posti disponibili, c'era una bolgia che oggi farebbe rizzare i capelli a qualsiasi vigile del fuoco.
sisi...eras eguita anche allora, e v'erano anche qualche risultato sporadico (vedasi la finale coi sovietici a romna nel 78, ma non era strutturata, se non per il fatto che era sport che si praticava alle medie e alle superiori.
son sempre stati considerati sport "minori" seppur con buon seguito, ma non s'era al livello di cubani, americani sovietici e giapponesi/coreani.
La finale del 78 era con Cuba e forse non tutti sanno che nel sestetto titolare c'erano 3 giocatori che venivano da quel Cus Pisa, Innocenti, Lazzeroni (alzatore) e Nassi (capitano).
No con URSS, la semifinale con Cuba. Sandro è stato mio allenatore.😁
Schedina topicche femmina
Avatar utente
Aledapescia73
Messaggi: 2925
Iscritto il: martedì 11 agosto 2015, 20:13

Re: Partite dell italia

Messaggio da Aledapescia73 »

Sandro non era titolare fisso, ma giocò da titolare la semifinale con Cuba.
Schedina topicche femmina
Avatar utente
IVANO69
Messaggi: 11740
Iscritto il: mercoledì 9 agosto 2017, 13:40

Re: Partite dell italia

Messaggio da IVANO69 »

annibale ha scritto: martedì 19 luglio 2022, 20:07
IVANO69 ha scritto: martedì 19 luglio 2022, 18:42
annibale ha scritto: martedì 19 luglio 2022, 18:34

Fino agli anni '70 la pallavolo era al limite del dilettantismo, io ho seguito la parabola del CUS Pisa di Claudio Piazza che giocava la serie A nella palestra (oggi distrutta) dietro la Normale, dove ci pigiavano più di 2.000 persone su 6/700 posti disponibili, c'era una bolgia che oggi farebbe rizzare i capelli a qualsiasi vigile del fuoco.
sisi...eras eguita anche allora, e v'erano anche qualche risultato sporadico (vedasi la finale coi sovietici a romna nel 78, ma non era strutturata, se non per il fatto che era sport che si praticava alle medie e alle superiori.
son sempre stati considerati sport "minori" seppur con buon seguito, ma non s'era al livello di cubani, americani sovietici e giapponesi/coreani.
La finale del 78 era con Cuba e forse non tutti sanno che nel sestetto titolare c'erano 3 giocatori che venivano da quel Cus Pisa, Innocenti, Lazzeroni (alzatore) e Nassi (capitano).
Con Cuba si vinse la semifinale. Me la ricordo come ora 🙂
La compensazione sai, è come il vento; che fa dimenticare chi ci arbitra
Avatar utente
IVANO69
Messaggi: 11740
Iscritto il: mercoledì 9 agosto 2017, 13:40

Re: Partite dell italia

Messaggio da IVANO69 »

Io all epoca tifavo Paoletti catania🙂
La compensazione sai, è come il vento; che fa dimenticare chi ci arbitra
Avatar utente
annibale
Messaggi: 7567
Iscritto il: mercoledì 15 gennaio 2014, 19:55
Località: il ventre di pisa

Re: Partite dell italia

Messaggio da annibale »

Che c'aveva fregato Nassi
Gli obiettivi si raggiungono non si dichiarano Roberto Gemmi
Dé, regali i fi'i! Claudio Chiellini
Rispondi